Paghiamo il tuo oro 51,00 euro al grammo

NO ASPETTA …. LO PAGHIAMO 69,00 €/Gr……. NO …. IO LO PAGO 70,00 €/Gr E TI OFFRO UN SOGGIORNO ALLE MALDIVE PER TE E LA TUA SQUADRA DI CALCIO PREFERITA ….. MA DOVE VAI ? IO INVECE TI OFFRO 79,00 €/Gr. E L’ACCESSO GARANTITO AL PARADISO, QUANDO, IL PIU’ TARDI POSSIBILE, NE AVRAI BISOGNO (Meno male che già toccavo ferro…) …… E chi più ne ha più ne metta ……

Ragazzi svegliaaaa  !!!!! Giù dalle brande che si è fatta mattina ed è arrivato il momento di abbandonare Morfeo con i suoi sogni ed atterrare sul Pianeta TERRA !!!

Ebbene si il risveglio è duro, ma presto o tardi ci svegliamo tutti e le favole lasciano il posto alla nuda e cruda verità:

MAI NESSUNO POTRA’ PAGARLO OLTRE IL VALORE DI GIORNATA !!!!

Scusate ma che senso logico avrebbe pagarlo a voi più di quanto lo farebbero pagare in Borsa o nelle aziende specializzate riservate a chi lo utilizza per produrre gioielli ??

Ve lo dico io: NESSUN SENSO ….. ED INFATTI NESSUNO LO FA’

A questo punto è d’obbligo fare una precisazione altrimenti non ci capite più un tubo:

la gioielleria italiana è prodotta, nel 90% dei casi, con oro legato a titolo 750 millesimi, vale a dire tre quarti di oro puro ed un quarto in lega di argento, palladio, rame, zinco (in diverse proporzioni che possono essere realizzate con due, tre o anche quattro metalli diversi a seconda della qualità e del colore che si vuole ottenere, del grado di lavorabilità, etc etc) …. questa lega contiene al massimo il 75% di oro (spesso alla fusione si riscontra un titolo minore dovuto a vari fattori che non stiamo qui a spiegare per non annoiarvi…).

Il valore del gioiello che hai acquistato non è dato solo dal valore dell’oro contenuto ma da una serie ben precisa di costi che si devono sostenere in origine per realizzarlo e per commercializzarlo; questi costi li racchiudiamo in cinque macro aree per brevità: Manifattura, Incassatura, Packaging, Marketing ed Erario

Ci siamo fino qui ? state seguendo ?

Bene …. continuiamo ….

Questi costi sono conteggiati nella loro globalità , divisi (o spalmati se preferite termini più finanziari) sull’intera produzione espressa in grammi per quel dato prodotto.

Rappresentano, nel caso della fusione, costi irrecuperabili, persi, andati, finiti, kapput, iti.

Nel caso di oggetti particolarmente appetibili sul mercato invece questi costi sostenuti possono essere recuperati, magari non in toto, ma in larga parte si.

E saranno solo questi gli oggetti che vi saranno pagati OLTRE la quotazione di giornata (ma sempre meno del valore effettivo stimabile). Bene inteso, nessuno regala nulla, e nessuno si alza la mattina per il piacere irrefrenabile di andare al lavoro, per cui sarebbe (è) giusto cosi. Ho usato il condizionale,nonostante reputi giusto il ragionamento perchè c’è un bel grosso MA …

Ma non dovrebbero fare pubblicità ingannevoli, perché di questo si parla, quando sbandierano cifre senza senso…..

se io leggo “oggi paghiamo 69,00 euro al grammo per il tuo oro”

lo capisco, lo interpreto, in questo modo: (non perchè sono scemo … ho delle info sbagliate e non chiare)

“se vengo con 10 grammi di mio oro, tu negoziante mi pagherai 690,00 euro, punto ”

Poi arrivo lì e mi viene detto ” si ma solo se è di Bulgari, Cartier, Van Cleef, Gucci, Rolex, Pomellato” e non è tenuto male, completo di scatola e garanzia (seeeeeee……. e lo scontrino di acquisto di 5 anni fa non me lo chiedi??) e poi 69,00 è il prezzo del fino per cui dobbiamo conteggiarlo al 75% ….

SCUSATE MA MI PRENDETE PER FESSO ? SE HO DA VENDERE DEGLI OGGETTI CON QUESTE FIRME TI PARE CHE VENIVO QUI ?????? Magari vado a cercarmi qualcuno che ha altri contatti e che può venderlo meglio facendomi guadagnare qualcosa in più pure a me …. n’est pas ?

Ebbene SI vi verranno pagate cifre più alte SOLO ed ESCLUSIVAMENTE per le marche che vi ho citato (non le ho buttate a caso, sono le Uniche) i vari Damiani, Re Carlo, Pasquale Bruni, Buccellati, Dodo, Salvini etc etc non verranno conteggiate e/o prese in considerazione: messe sulla bilancia, fatta la tara, e pagate ….. AL PREZZO DI GIORNATA !

Nel prossimo articolo, vi parlerò del prezzo al grammo reale, che per essere trasparente e reale deve sempre partire dal prezzo dell’Oro Fino, detto anche Oro Puro.

I commenti sono chiusi.